Discover millions of ebooks, audiobooks, and so much more with a free trial

Only $11.99/month after trial. Cancel anytime.

La gioia del parto: Segreti e virtù del corpo femminile durante il travaglio e la nascita
Il mio bambino non mi mangia: Consigli per prevenire e risolvere il problema
Massaggio al bambino, messaggio d’amore: Manuale pratico di massaggio infantile per genitori
Ebook series13 titles

Educazione pre e perinatale

Rating: 4 out of 5 stars

4/5

()

About this series

La voce rappresenta uno straordinario strumento che la natura offre alle donne in gravidanza. Grazie ad essa l'ostetrica Elisa Benassi propone alle gestanti un metodo originale e innovativo per accogliere la trasformazione che le investe e per indirizzare le energie mentre fanno nascere il loro bambino.
È possibile partorire cantando! La futura mamma potrà conoscere il proprio corpo e utilizzare con sapienza le emissioni vocali per partorire bene e in modo attivo, in tempi contenuti e con una notevole riduzione del dolore. Questa modalità di autoanalgesia ci viene infatti da sempre ricordata dal detto popolare “Canta che ti passa”.
Con il Training Psicofonetico per il Parto il dolore non solo viene letto con il giusto significato che possiede, ma può anche essere controllato. La donna passerà dalla reazione passiva alla gestione attiva che la aiuterà a vivere nella gioia l’esperienza della nascita.
Si percepisce il suono delle Energie donate dalla Vita e si scopre come esse vengano utilizzate, onorate e potenziate in uno dei momenti più culminanti della storia personale: dare alla luce un figlio.
Corredato dai dati dell'esperienza professionale dell'autrice, questo libro ci illustra come ottenere:
- durata significativamente minore dei tempi di travaglio;
- maggiore comunicazione con il proprio bambino;
- minore dolore durante il parto;
- maggiore consapevolezza e soddisfazione in tutte le fasi del processo nascita

… per vivere con fiducia l’avventura del parto utilizzando le risorse che il corpo mette a disposizione.

Elisa Benassi, affascinata dal canto e dalla musica, suona il pianoforte presso il Conservatorio dall’età di otto anni. Nel 1981 consegue il diploma universitario di Ostetrica e inizia a lavorare in sala parto.
Qui riceve informazioni sullo svolgimento del travaglio dalle voci delle donne. Decide allora di dare luogo ad una ricerca appassionata che attraversa il temi del suono e della vita. Si laurea al DAMS, diventa Psicofonista, si laurea in Musicoterapia.
Nell’ascolto e nell’osservazione coglie le diverse organizzazioni corporee, energetiche, funzionali, emotive che si accompagnano da un lato al parto e dall’altro lato al canto e alla parola. Crea il Training Psicofonetico per il parto dove l’uso della voce è al servizio di una nascita facile. Sul versante del canto e della parola, accompagna in modo maieutico le rinascite delle persone che desiderano riconoscersi e affermarsi nel proprio suono.
Elisa Benassi ha fondato Esserevoce - Accademia Internazionale di Psicofonia nella quale tiene corsi di formazione per professionisti della salute, dell’educazione, della comunicazione.
LanguageItaliano
Release dateApr 21, 2014
La gioia del parto: Segreti e virtù del corpo femminile durante il travaglio e la nascita
Il mio bambino non mi mangia: Consigli per prevenire e risolvere il problema
Massaggio al bambino, messaggio d’amore: Manuale pratico di massaggio infantile per genitori

Titles in the series (13)

  • Massaggio al bambino, messaggio d’amore: Manuale pratico di massaggio infantile per genitori

    9

    Massaggio al bambino, messaggio d’amore: Manuale pratico di massaggio infantile per genitori
    Massaggio al bambino, messaggio d’amore: Manuale pratico di massaggio infantile per genitori

    Il massaggio quotidiano, uno dei più grandi doni per i bambini e i genitori In questo libro Vimala McClure introduce i genitori al massaggio del bambino, sottolineando da una parte la tradizione secolare di tale pratica in India e dall’altra come il tempo del massaggio sia potenzialmente promotore di una migliore relazione: luogo privilegiato di ascolto dei segnali del bambino e di comunicazione così come ben dimostrato nelle figure di questo libro. Le nostre mani non solo comunicano amore, tenerezza e calore, ma quando usate per massaggiare infondono sicurezza, voglia di vivere e benessere. Il classico “massaggio sulla bua” che una mamma fa al proprio figlio, per esempio, ha un preciso fondamento. "Massaggio al bambino, Messaggio d'amore" è un manuale pratico che ti insegna le tecniche per massaggiare il tuo bambino facendo del massaggio un momento di gioia e amore. Mostra come il massaggio quotidiano possa essere uno dei doni più grandi che tu possa fare a tuo figlio e… a te stessa. Le madri di tutto il mondo hanno sempre saputo che il contatto delicato delle loro mani rilassa, calma e comunica amore. Ora, anche le ricerche scientifiche lo dimostrano. Nel suo libro Vimala McClure, fondatrice dell’Associazione Internazionale di Massaggio Infantile, vuole condividere con ogni mamma i benefici del massaggio evidenziandone le potenzialità nell’alleviare i disagi fisici, nell’allentare la tensione, nell’aiutare i bambini prematuri a crescere e nel risolvere altri problemi che caratterizzano i primi mesi di vita di un bambino. Con istruzioni e fotografie semplici e chiare illustra, passo dopo passo, le varie tecniche di massaggio. Troverai inoltre: - programmi specifici per alleviare coliche, febbre, raffreddori e asma; - massaggi studiati appositamente per bambini prematuri e bambini con esigenze particolari; - suggerimenti utili per affrontare i pianti e le agitazioni del tuo bambino; - filastrocche e canzoncine per arricchire l’esperienza del massaggio; - consigli per genitori affidatari e adottivi; - un capitolo speciale dedicato ai papà… e altro ancora per aiutarti a comprendere il linguaggio del corpo del tuo bambino e i segnali d’amore che ti comunica ogni giorno. "Libro stupendo, molto utile per le mamme che desiderano imparare tecniche di massaggio per i loro piccoli tesori e anche per i Papà" (Recensione) L'AUTRICE: Vimala McClure ha praticato yoga e meditazione sin dal 1970 e ha insegnato yoga per diversi anni prima di avere i suoi due bambini che ora sono adulti. Ha così cominciato a porre la sua attenzione sul mondo della genitorialità e, dopo aver passato del tempo in un orfanotrofio nell’India del nord, ha portato con sé in Occidente l’antica pratica del massaggio infantile e l’ha divulgata nel suo primo innovativo libro "Infant Massage: A Handbook for Loving Parents". A ogni massaggio ha dato un nome, ha sviluppato un particolare programma per bambini sofferenti di coliche e ha dato vita a un corso per genitori che è divenuto il cuore della sua nascente organizzazione. Dopo molti anni ha creato un gruppo di insegnanti che istruissero altri insegnanti e la International Association of Infant Massage divenuta nel 1986 una associazione no-profit. L’associazione conta oggi di più di 27 sezioni sparse in tutto il mondo e il suo libro è stato tradotto in molte lingue.  

  • La gioia del parto: Segreti e virtù del corpo femminile durante il travaglio e la nascita

    11

    La gioia del parto: Segreti e virtù del corpo femminile durante il travaglio e la nascita
    La gioia del parto: Segreti e virtù del corpo femminile durante il travaglio e la nascita

    Il libro indispensabile per preparasi alla nascita La famosa ostetrica americana Ina May, già autrice del libro Spiritual Midwifery, si rivolge alle giovani donne con un messaggio rassicurante e incoraggiante: potete vivere la nascita del vostro bambino e goderne, in tutta sicurezza. Propone racconti di nascite positivi, autentici, emozionanti, a volte difficili, ma sempre vengono dal centro dell’esperienza delle persone. C’è tanto bisogno di racconti positivi. Le giovani donne in attesa vengono sommerse da messaggi negativi e mantenute nella paura costante di una minaccia astratta di rischi teorici che le separa dalle percezioni reali del loro corpo e del loro bambino. Il parto tecnologico diventa asettico, privo della vivacità e spontaneità del parto delle donne e si colora di pericoli e dolori dovuti a interventi non necessari.  Nella seconda parte del libro, Ina May descrive in tono vivido le leggi del corpo, come reagisce agli stimoli esterni e interni, come si può aprire e chiudere in base all’ambiente e agli interventi esterni. Allo stesso tempo entra nel merito delle pratiche ostetriche oggi comunemente usate nei paesi occidentali come il taglio cesareo, l’analgesia epidurale, la ventosa e altre ancora, analizzandole con la lucidità della instancabile ricercatrice, con il distacco acquisito con gli anni dell’esperienza e con una visione ampia della scena mondiale del parto, rischi e benefici. Denuncia senza veli abusi e bugie del sistema medico. Vuole le donne consapevoli, su tutti i livelli. Vuole che possano scegliere, veramente, in base a una conoscenza a 360 gradi, non in base alle paure o alle convenzioni. Travagliare, partorire e nascere è possibile, è sicuro, è intenso, è esaltante, è rafforzante…  Questo libro è per le donne, per le coppie e per le ostetriche. Ricco di storie di parto illuminanti e consigli pratici, questa preziosa guida offre suggerimenti su: - come ridurre il dolore del travaglio senza farmaci e quale miracoloso ruolo possono giocare tatto e massaggio - cosa realmente accade durante il travaglio - l'episiotomia: è veramente necessaria? - i metodi comuni per indurre il travaglio: quali evitare - come evitare emorragie e depressione postpartum - i rischi dell'anestesia e del taglio cesareo: quello che i medici non dicono - il modo migliore per collaborare con i medici o con chi si occupa di parto. ... e molto ancora per aiutare le madri in attesa a partorire con più facilità, meno dolore e meno interventi medici in ospedale, in un centro nascita o nella tranquillità della propria casa.   "Il libro è bellissimo, ti racconta ciò che nessuno dice, ti infonde forza, sicurezza, determinazione e positività. Una guida spirituale. Lo consiglio a tutte le donne in dolce attesa." (Recensione) L'AUTRICE: Ina May Gaskin è autrice del famoso libro Spiritual Midwifery. Nel 1970 ha contribuito alla fondazione della comunità di The Farm a Summertown nel Tennessee con il marito Stephen e altri 250 giovani persone spostando l’attenzione del mondo sul parto naturale. E’ stata anche la fondatrice nonché la direttrice del Centro Nascita di The Farm sito nella comunità. Ad oggi il Centro ha portato alla luce più di 2200 bambini.  Ina May ha fondato ed è stata presidente del MANA (Midwives Alliance of North America) che ha rappresentato al meeting delle coalizioni per la Safe Motherhood Initiatives-USA. Vive ancora a The Farm con il marito Stephen.

  • Il mio bambino non mi mangia: Consigli per prevenire e risolvere il problema

    12

    Il mio bambino non mi mangia: Consigli per prevenire e risolvere il problema
    Il mio bambino non mi mangia: Consigli per prevenire e risolvere il problema

    La madre si prepara a dare da mangiare a suo figlio mentre lo distrae con un giocattolo. Lei prende un cucchiaio e lui, subito, predispone il suo piano strategico contro l'eccesso di cibo: la prima linea di difesa consiste nel chiudere la bocca e girare la testa. La madre preoccupata insiste con il cucchiaio. Il bambino si ritira allora nella seconda trincea: apre la bocca e lascia che gli mettano qualsiasi cosa, però non la inghiotte. I liquidi e i passati gocciolano spettacolarmente attraverso la fessura della sua bocca e la carne si trasforma in un'immensa palla. Questa situazione, più caratteristica di un campo di battaglia che di un'attività quotidiana, illustra con umorismo la tesi centrale di questo libro: l'inappetenza è un problema di equilibrio tra quello che un bambino mangia e quello che sua madre si aspetta che mangi. Mai obbligarlo. Non promettere regali, non dare stimolanti dell'appetito, né castighi. Il bambino conosce molto bene ciò di cui ha bisogno. Il pediatra Carlos González, responsabile della rubrica sull'allattamento materno della rivista Ser Padres, sdrammatizza il problema e, indicando regole chiare di comportamento, tranquillizza quelle madri che vivono il momento dell'allattamento e dello svezzamento come una questione personale, con angustia e sensi di colpa. Le mamme impareranno a riconoscere: - l'importanza dell'allattamento al seno; - quello che non bisogna fare all'ora dei pasti; - i luoghi comuni e i falsi miti legati allo svezzamento… e soprattutto a rispettare le preferenze e le necessità del loro bambino. "Credete che il vostro bambino mangi poco. Siete schiavi dell'idea che i bimbi vadano forzati a mangiare? Siete convinti che il vostro bambino morirà di fame se non lo forzate? Leggete questo libro. Il vostro bambino non cambierà (giustamente) ma voi sì." (Recensione) L'AUTORE: È il fondatore dell'Asociación Catalana Pro Lactancia Materna. Dal 1992 ha tenuto più di cento corsi sull'importanza dell'allattamento materno. Ha tre figli.

  • Allattare. Un gesto d'amore

    14

    Allattare. Un gesto d'amore
    Allattare. Un gesto d'amore

    Finalmente una guida aggiornata e completa sull’allattamento! In questo libro troviamo tutta la passione, l'esperienza, la competenza e il rigore scientifico che può offrire l’attento lavoro di figure specializzate come le consulenti professionali in allattamento IBCLC. Il prestigioso diploma IBCLC (International Board Certified Lactation Consultant) è riconosciuto a livello internazionale e offre garanzia di una preparazione specifica di alto livello e di aggiornamento costante. Avendo alle spalle anni di lavoro a contatto con donne in gravidanza e durante l'allattamento ed essendo loro stesse madri, le autrici riescono a creare con le lettrici un rapporto speciale, fatto della complicità e della comprensione tipiche di chi conosce perfettamente quali sentimenti ed emozioni può provare una neo-madre, proprio perché ha vissuto in prima persona questa esperienza. Ecco i principali argomenti affrontati: - Come avviene la produzione del latte - Come iniziare bene l’allattamento e assicurarsi che il bambino riceva latte a sufficienza - Come affrontare le più comuni difficoltà; - Come allattare nelle situazioni particolari; - Quando è necessario tirarsi il latte; - Il momento dell’introduzione dei cibi solidi; - L’allattamento del bambino grandicello e lo svezzamento dal seno; - Tutto sulla composizione del latte materno e sulle implicazioni dell’allattamento. Indispensabile ai genitori e ai futuri genitori, utilissimo per gli operatori sanitari che lavorano a contatto con le mamme di bimbi piccoli, Allattare, un gesto d'amore è un testo unico nel suo genere, uno strumento prezioso da tenere sempre a portata di mano dovunque c’è un bebè. "È stato il mio angelo custode, ho avuto solo le sue parole a farmi sostegno." (Recensione) L'AUTRICE: Tiziana Catanzani si occupa di allattamento dal 1998 e dal 2003 è Consulente professionale in Allattamento IBCLC (International Board Certificated Lactation Consultant Id.L20992). Ha scritto "Allattare. Un gesto d'amore" e "Lavoro e allatto". Nel 2016 è uscito il suo ultimo libro "Come allattare il tuo bambino". L'AUTRICE: Paola Negri dal 2002 è consulente professionale in allattamento con diploma IBCLC. Ha 4 figli.

  • Dopo un cesareo: Come rispondere alle esigenze di mamma e bambino

    17

    Dopo un cesareo: Come rispondere alle esigenze di mamma e bambino
    Dopo un cesareo: Come rispondere alle esigenze di mamma e bambino

    Tutte le informazioni utili per affrontare e conoscere meglio il parto cesareo In Italia si fanno troppi cesarei, e questo lo sappiamo da tempo. Ma come si sente veramente una donna che ha subito questo intervento? Come riequilibrare velocemente corpo e mente? Come accogliere nel migliore dei modi il bambino appena nato? Ivana Arena, ostetrica, si rivolge alle donne e ai loro partner per rispondere a questa e ad altre domande che nascono in chi subisce un intervento chirurgico molto spesso inaspettato e desidera capire quali siano le conseguenze per madre e figlio. Il volume è un testo completo che affronta l'argomento secondo le più recenti ricerche scientifiche. Contiene, inoltre, informazioni utili su: - La storia del cesareo - Le indicazioni per effettuare o meno un cesareo - Le fasi del cesareo - Le evidenze scientifiche correlate I benefici della nascita indisturbata - Il parto spontaneo dopo cesareo - L'allattamento - Il contatto con il bambino - La ripresa fisica - La guarigione emotiva. Completano il testo preziose testimonianze di donne che hanno vissuto queste esperienze. Ivana Arena decide di diventare ostetrica dopo aver subito un cesareo nel 1995. Fin dal percorso universitario si dedica in particolare all’argomento del parto cesareo e del parto spontaneo dopo cesareo (VBAC) su cui scrive la tesi di diploma di laurea nel 2000. Nel 2001 partorisce con un VBAC. Lavora presso la Sala Parto di una struttura di III livello cercando di mettere in pratica professionalmente il rispetto che ha per la capacità delle donne di partorire e dei bambini di nascere senza troppi interventi e dove si occupa insieme a un neonatologo e a un’infermiera di migliorare il sostegno all’allattamento materno. Fa parte dell’Associazione Vita di Donna per la quale offre assistenza al parto e al puerperio a domicilio oltre a visite e consulenze per il benessere della donna in età riproduttiva. Scrive articoli su riviste specializzate.  

  • Il Mio Bambino Non Mi Dorme: Come risolvere i problemi di sonno dei propri figli

    19

    Il Mio Bambino Non Mi Dorme: Come risolvere i problemi di sonno dei propri figli
    Il Mio Bambino Non Mi Dorme: Come risolvere i problemi di sonno dei propri figli

    Quante volte si sveglierà mio figlio questa notte? Quanto tempo impiegherà per riaddormentarsi? Queste sono solo alcune delle domande che affliggono mamme e papà al momento della nanna. Le difficoltà ad addormentarsi e i risvegli notturni dei bambini mettono a dura prova i genitori che si sentono sempre più stanchi e sfiduciati nelle loro competenze. Ad essi è dedicato questo libro nel quale l’autrice, traendo spunto dal meglio dei vari "metodi" già esistenti e dalla propria esperienza personale, ha elaborato una nuova ed efficace via, valida per ogni bambino, per risolvere i problemi di sonno. I genitori impareranno a: - conoscere la fisiologia del sonno - riconoscere i condizionamenti culturali della società - osservare i comportamenti del bambino - costruire e applicare un proprio programma "di viaggio" - insegnare al proprio figlio ad addormentarsi da solo - anticipare (o posticipare) l’ora della nanna Conoscendo meglio le esigenze del bambino, bilanciando i bisogni dei genitori con le sue necessità, si raggiungerà un equilibrio di cui potrà godere tutta la famiglia in linea con il proprio progetto educativo.   Sara Letardi, sposata e madre di tre figli, vive a Roma. Si è laureata in Fisica con una tesi in in fisica dei biosistemi e per diversi anni ha lavorato presso enti di ricerca, pubblicando diversi articoli su riviste specializzate. Dopo la nascita dei suoi figli ha iniziato ad interessarsi a tematiche legate all'allattamento, alla crescita dei bambini e, in particolare, ai problemi relativi alla gestione del sonno infantile. Svolge attività divulgativa su web ed è moderatrice delle liste “estivillnograzie” (per aiutare i genitori a trovare soluzioni “dolci” per il sonno dei propri figli) e “pannolinilavabili” (rivolta ai genitori attenti alle tematiche ambientali per la crescita dei propri figli). In collaborazione con un gruppo di mamme, partecipa alla gestione di un blog sull'allattamento e l'alimentazione dei bambini. Per la stesura di questo libro ha coniugato l'esperienza maturata nella sua attività di ricerca con il proprio vissuto di madre, avvalendosi anche dei contributi della community delle mamme in rete.  

  • Io mi svezzo da solo!: Dialoghi sullo svezzamento

    20

    Io mi svezzo da solo!: Dialoghi sullo svezzamento
    Io mi svezzo da solo!: Dialoghi sullo svezzamento

    Il libro più venduto sullo svezzamento Viene proposta in maniera pratica, discorsiva e sul filo dell'ironia una rivoluzionaria revisione del concetto di svezzamento basata sulla qualità della relazione affettiva e sulla libertà di scelte gastronomiche della famiglia, nei limiti ampi imposti dalle attuali conoscenze scientifiche. In questa vera e propria "rivoluzione copernicana", come qualcuno l'ha definita, è il bambino ad essere al centro del sistema, non i genitori o il pediatra. Come nell'allattamento al seno, è lui che guida i genitori, e ciò significa: niente più conflitti durante i pasti; migliore alimentazione, risparmio di tempo e denaro; scomparsa dei disturbi alimentari. "Testo davvero utile per un genitore. Dovrebbero leggerlo tutti i genitori. (Recensione) L'AUTORE: Lucio Piermarini è nato a Terni nel 1947. Dopo aver lavorato come pediatra ospedaliero, per circa vent’anni si è occupato di formazione delle future mamme nell’ambito dei corsi di preparazione alla nascita presso il Consultorio Città Giardino di Terni. Tutti i giorni pedala per un’ora e ha una passione per la buona cucina umbra. Nel 2009 ha pubblicato per Bonomi il libro "Io mi svezzo da solo, dialoghi sullo svezzamento."

  • Il mio bambino non mi fa la cacca nel vasino

    21

    Il mio bambino non mi fa la cacca nel vasino
    Il mio bambino non mi fa la cacca nel vasino

    In questo suo nuovo libro l'autrice aiuta i genitori a comprendere quali strategie adottare per portare a termine questo importante e delicato compito. Rispettando la sua unicità, l’avventura verso l’autonomia dal pannolino diventerà un momento di conoscenza e arricchimento nella relazione genitore-figlio.

  • Sotto il camice niente

    23

    Sotto il camice niente
    Sotto il camice niente

    La verità sulla pediatria in Italia Lucio Piermarini, dopo il successo di “Io mi svezzo da solo”, torna a parlare con noi genitori dei nostri bambini facendo il punto sulla situazione della pediatria in Italia. Questo libro prova a far chiarezza dall’interno del sistema, fornendo informazioni di prima mano, derivanti direttamente dall’esperienza professionale dell’autore, e sollecitando la partecipazione concreta dei lettori. L’obiettivo è far comprendere quale inestimabile patrimonio nazionale sia l’attuale Servizio Sanitario e il ruolo dei suoi protagonisti, cioè cittadini, medici e politici, nella genesi dei suoi difetti e nella loro possibile eliminazione sulla base delle soluzioni offerte dalla ricerca. Castigando i “cattivi costumi” si vuole far tesoro delle esperienze, imparare dagli errori per capire cosa ciascuno di noi può fare per la salute propria e per quella degli altri. Il tutto con passione e autoironia, sulla falsariga di dialoghi e brevi racconti di satira del mondo pediatrico, popolato di personaggi che non farete fatica a riconoscere. "L'autore ci accompagna nei meandri del Servizio Sanitario Nazionale e con l'ironia (anche auto-ironia, dote ormai rara!) e la competenza che lo contraddistinguono ci svela i meccanismi, spesso distorti, di un settore che ci riguarda tutti. Attenzione particolare, per competenza dell'autore, ai settori che riguardano i bambini (dalla nascita alla crescita), ma alcuni concetti estesi o estensibili a tutto il SSN. Consigliato a chi vuol essere un "utente" consapevole della sanità pubblica." (Recensione) L'AUTORE: Lucio Piermarini è nato a Terni nel 1947. Dopo aver lavorato come pediatra ospedaliero, per circa vent’anni si è occupato di formazione delle future mamme nell’ambito dei corsi di preparazione alla nascita presso il Consultorio Città Giardino di Terni. Tutti i giorni pedala per un’ora e ha una passione per la buona cucina umbra. Nel 2009 ha pubblicato per Bonomi il libro "Io mi svezzo da solo, dialoghi sullo svezzamento."

  • Lavoro & allatto

    24

    Lavoro & allatto
    Lavoro & allatto

    Lavorare e proseguire l’allattamento si può! In Italia ancora oggi la maternità è percepita come fatto privato nonostante nei principi teorici si affermi il contrario. A fronte di una legislazione in materia di tutela dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori tra le più avanzate del mondo, nel nostro paese è drammaticamente alta la percentuale delle donne che smette di lavorare dopo la nascita di un figlio e la maternità è al primo posto tra le cause di tale abbandono. Tra le “sopravvissute” che fine fa l’allattamento? Basta conoscere alcune fondamentali regole di buonsenso e di organizzazione per gestire la separazione dal neonato, il suo affidamento ad altri familiari e/o all’asilo, la sua nutrizione in assenza della mamma. In questo manuale una consulente professionale in allattamento materno IBCLC risponde in modo semplice e diretto ai tuoi dubbi più frequenti: - Posso tornare a lavorare dopo la nascita del bambino e continuare ad allattarlo? - Come faccio a tirarmi il latte sul posto di lavoro? - Il latte materno può essere conservato? - Il biberon è necessario? - La legge italiana sostiene in modo concreto la mia scelta di allattare? Hai tra le mani la prima guida pratica che offre alle mamme lavoratrici informazioni e suggerimenti per una gestione serena dell’allattamento senza dover rinunciare al lavoro. "Consiglio questo libro a tutte quelle che vogliono conciliare lavoro e allattamento. Pieno di suggerimenti pratici e molto chiari sia per chi rientra subito, sia per chi rientra dopo mesi. Utili anche i riferimenti alle normative italiane." (Recensione) L'AUTRICE: Tiziana Catanzani si occupa di allattamento dal 1998 e dal 2003 è Consulente professionale in Allattamento IBCLC (International Board Certificated Lactation Consultant Id.L20992). Ha scritto "Allattare. Un gesto d'amore" e "Lavoro e allatto". Nel 2016 è uscito il suo ultimo libro "Come allattare il tuo bambino".

  • Echi dal grembo: Guida poetica per la tua gravidanza dal preconcepimento alla nascita

    26

    Echi dal grembo: Guida poetica per la tua gravidanza dal preconcepimento alla nascita
    Echi dal grembo: Guida poetica per la tua gravidanza dal preconcepimento alla nascita

    Nato dall'esperienza personale dell'autrice, questo libro ha come obiettivo quello di accompagnare i bambini, anche prima della nascita, verso il loro divenire, e le loro madri affinché vivano un’esperienza consapevole. Grazie al linguaggio poetico, unito a quello simbolico elementale, le donne in attesa potranno creare la magia del contatto con i loro bambini.

  • Quello che le mamme fanno: Soprattutto quando sembra non facciano niente

    25

    Quello che le mamme fanno: Soprattutto quando sembra non facciano niente
    Quello che le mamme fanno: Soprattutto quando sembra non facciano niente

    Una visione lucida della vera esperienza della maternità Avete mai trascorso tutto il giorno ad accudire il vostro bambino piccolo o grande che sia, finendo per sentirvi come se non aveste “concluso nulla”? Faticate a sentirvi soddisfatte e dite a voi stesse che dovreste ottenere di più dal vostro tempo? Forse è perché non riuscite a vedere quanto state già facendo. Invece di predicare ciò che le madri dovrebbero fare, la psicoterapeuta Naomi Stadlen spiega ciò che esse realizzano nel corso di ogni faticosa giornata di lavoro con il loro bambino. Attingendo da innumerevoli conversazioni con centinaia di madri per più di un decennio, l’autrice fornisce una visione lucida della vera esperienza della maternità e risponde alla domanda perenne comune alle madri di tutto il mondo: Che cosa ho fatto tutto il giorno? Se sei madre e hai provato che: - nessuno capisce ciò che fai tutto il giorno; - sei sopraffatta dai tuoi sentimenti per il tuo bambino; - sei sempre stanca; - nessuno ti ha preparata per la maternità; - ti senti incerta su cosa il tuo bambino sembra volere; - sei collerica verso il tuo compagno; troverai “Quello che le mamme fanno” il libro più rassicurante che tu abbia mai letto. “Naomi Stadlen scrive con conoscenza, profonda intuizione e umorismo.” Sheila Kitzinger L'AUTRICE: Naomi Stadlen è madre di tre figli. Ha lavorato per molti anni come psicoterapeuta specializzata nell’ascolto dei genitori di bambini piccoli. Lavora a Londra per La Leche League come consulente per l’allattamento al seno e gestisce gruppi di discussione settimanali per le madri chiamati Mothers Talking.

  • Partorire cantando: Il parto attivo e facile con il Training Psicofonetico per il Parto

    28

    Partorire cantando: Il parto attivo e facile con il Training Psicofonetico per il Parto
    Partorire cantando: Il parto attivo e facile con il Training Psicofonetico per il Parto

    La voce rappresenta uno straordinario strumento che la natura offre alle donne in gravidanza. Grazie ad essa l'ostetrica Elisa Benassi propone alle gestanti un metodo originale e innovativo per accogliere la trasformazione che le investe e per indirizzare le energie mentre fanno nascere il loro bambino. È possibile partorire cantando! La futura mamma potrà conoscere il proprio corpo e utilizzare con sapienza le emissioni vocali per partorire bene e in modo attivo, in tempi contenuti e con una notevole riduzione del dolore. Questa modalità di autoanalgesia ci viene infatti da sempre ricordata dal detto popolare “Canta che ti passa”. Con il Training Psicofonetico per il Parto il dolore non solo viene letto con il giusto significato che possiede, ma può anche essere controllato. La donna passerà dalla reazione passiva alla gestione attiva che la aiuterà a vivere nella gioia l’esperienza della nascita. Si percepisce il suono delle Energie donate dalla Vita e si scopre come esse vengano utilizzate, onorate e potenziate in uno dei momenti più culminanti della storia personale: dare alla luce un figlio. Corredato dai dati dell'esperienza professionale dell'autrice, questo libro ci illustra come ottenere: - durata significativamente minore dei tempi di travaglio; - maggiore comunicazione con il proprio bambino; - minore dolore durante il parto; - maggiore consapevolezza e soddisfazione in tutte le fasi del processo nascita … per vivere con fiducia l’avventura del parto utilizzando le risorse che il corpo mette a disposizione. Elisa Benassi, affascinata dal canto e dalla musica, suona il pianoforte presso il Conservatorio dall’età di otto anni. Nel 1981 consegue il diploma universitario di Ostetrica e inizia a lavorare in sala parto. Qui riceve informazioni sullo svolgimento del travaglio dalle voci delle donne. Decide allora di dare luogo ad una ricerca appassionata che attraversa il temi del suono e della vita. Si laurea al DAMS, diventa Psicofonista, si laurea in Musicoterapia. Nell’ascolto e nell’osservazione coglie le diverse organizzazioni corporee, energetiche, funzionali, emotive che si accompagnano da un lato al parto e dall’altro lato al canto e alla parola. Crea il Training Psicofonetico per il parto dove l’uso della voce è al servizio di una nascita facile. Sul versante del canto e della parola, accompagna in modo maieutico le rinascite delle persone che desiderano riconoscersi e affermarsi nel proprio suono. Elisa Benassi ha fondato Esserevoce - Accademia Internazionale di Psicofonia nella quale tiene corsi di formazione per professionisti della salute, dell’educazione, della comunicazione.

Related to Educazione pre e perinatale

Related ebooks

Relationships For You