Discover this podcast and so much more

Podcasts are free to enjoy without a subscription . We also offer ebooks, audiobooks, and so much more for just $11.99/month.

S1 E3 | La storia di Jonathan Galindo: la Fake News che uccide

S1 E3 | La storia di Jonathan Galindo: la Fake News che uccide

FromGiallo Psicologico


S1 E3 | La storia di Jonathan Galindo: la Fake News che uccide

FromGiallo Psicologico

ratings:
Length:
8 minutes
Released:
May 9, 2022
Format:
Podcast episode

Description

Napoli, 2020. Un bambino di dieci anni decide di buttarsi dal balcone, forse con l’obiettivo di togliersi la vita. Fatti simili si ripetono a bari l’anno dopo, quando a gennaio 2021 un altro piccolo viene trovato impiccato nella sua cameretta.Le forze dell’ordine indagano: per molti è istigazione al suicidio. Le testate giornalistiche gridano allo scandalo: dietro alle morti si nasconderebbe Jonathan Galindo, un mostro senza pietà dalle macabre sembianze che spingerebbe i minorenni a togliersi la vita. Così, grazie a numerose segnalazioni e a video che è possibile trovare tutt’oggi online, inizia una spietata caccia al killer che, tuttavia, si risolve in… nulla. Jonathan Galindo non esiste, dicono in molti. Jonathan Galindo è un’invenzione fantastica del web, che come altre leggende metropolitane infesta la mente dei giovani. Perché siamo così attratti dai mostri e dai macabri fatti di cronaca nera? Quali sono i meccanismi psicologici che spingono le persone ad informarsi, e a reagire in modo sconsiderato a quelle che ad occhi più attenti sembrano solo fake news? Jonathan Galindo è un’invenzione, oppure dietro a quell’inquietante maschera si nasconde una verità agghiacciante?Scopri il progettowww.giallopsicologico.it/Accedi agli episodi segreti su Patreonwww.patreon.com/giallopsicopodcast
Released:
May 9, 2022
Format:
Podcast episode

Titles in the series (91)

Un viaggio straordinario nei bui meandri della mente umana, attraverso i più crudi e reali esperimenti della storia, che hanno ispirato macabre teorie psicologiche. A cura di Amedeo Draghi, libero professionista del settore digitale, laureato in psicologia cognitiva applicata, appassionato di storytelling.