Superyacht

Monaco Yacht Show Esplorazioni sostenibili

Al Monaco Yacht Show di quest’anno, la parola “sostenibilità” è risuonata per tutte le banchine e i tendoni, dove sono apparse numerose soluzioni in vari settori dell’industria nautica per rendere più sostenibili motori, arredi, consumi.

Proprio su questa base si è tenuta all’apertura del Salone, una Conferenza sulla Sostenibilità organizzata da SYBAss (Superyacht Builders Association), insieme alla Water Revolution Foundation e alla Superyacht Life Foundation.

“Il Monaco Yacht Show è nato originariamente all’insegna della sostenibilità – ha confermato Gaëlle Tallarida, amministratore delegato del Monaco Yacht Show – Ci impegniamo per un evento più sostenibile e abbiamo già delle soluzioni in atto. Inoltre, il Sustainability Hub evidenzia soluzioni e progetti sostenibili che aiutano a ridurre l’impronta ambientale dei superyacht con il supporto dell’industria nautica e con l’aiuto della Water Revolution Foundation”. “La nautica da diporto è l’unico settore marittimo che dispone di un’organizzazione senza scopo di lucro dedicata per affrontare il suo impatto ambientale, e c’è un enorme guadagno in termini di efficienza per condividere ciò su cui si è lavorato, e i risultati di ricerca e sviluppo, – ha affermato Robert van Tol della Water Revolution Foundation – “Dove le navi commerciali usano gli oceani solo per trasportare merci da A a B, lo yachting ha un aspetto in più: è il nostro giardino. Come organizzazione ci concentriamo sulla riduzione degli impatti negativi”. Giedo Loeff, responsabile ricerca e sviluppo presso Feadship, ha illustrato come la ricerca di Feadship negli ultimi 15 anni si sia concentrata sulla transizione verso carburanti rinnovabili: interpretato dal recente concept yacht “Pure”, Feadship delinea una roadmap per il 2030 che si punta su carburanti alternativi come metanolo e idrogeno.

Il Ceo di Baltic Yachts Anders Kurtén ha affrontato il lato costruttivo del settore, delineando come Baltic Yachts, già abbastanza sostenibile producendo barche a vela, abbia adottato misure per impiegare più materiali rinnovabili, riciclati o alternativi nella costruzione dei suoi yacht, utilizzando ad esempio il lino al posto della fibra di vetro o carbonio nella costruzione dello scafo. “Un superyacht è un prodotto che esiste per una

You’re reading a preview, subscribe to read more.

More from Superyacht

Superyacht2 min read
Cheyenne Yachts Tetrosomus Explorer 45
Oltre i 200 metri di profondità vive un pesce dalla forma particolarmente originale, il Tetrosomus o pesce piramide, il cui corpo è ricoperto da un carapace osseo composto da piastre esagonali saldate. Prendendo spunto dalla conformazione di questo p
Superyacht3 min read
Rsy E Luxury Living Group A Bordo Del Nuovo 40 M Explorer
Forte del successo del M/Y Emocean, il 38m Explorer varato nel 2021 che, nel suo primo anno di vita ha già completato due traversate atlantiche e vinto tre prestigiosi premi Rosetti Superyachts rilancia con RSY 40m EXP, progetto di Hydro Tec che si è
Superyacht1 min read
Vitruvius Yacht 80 M
Lo studio londinese di Philippe Briand ha presentato il progetto del nuovo Vitruvius di 80 metri, che nel design ripercorre gli stilemi del più piccolo 54,9 metri “Shinkai” costruito da Feadship e consegnato nel 2021. Le dimensioni maggiori hanno con

Related