Food&Wine Italia

Come si costruisce (e si giudica) una buona carta dei vini?

su queste pagine una storia spassosa (e utilissima) del nostro fidato Ray Isle, executive wine editor di Food&Wine (a proposito: a pag. 108 trovate la sua selezione delle etichette “green” italiane preferite), che per alcune settimane si era finto sommelier in diversi ristoranti degli Stati Uniti per comprendere meglio e facilitare il complicato rapporto tra cliente e sommelier e per compilare una sorta di vademecum a uso di entrambi. Diceva una cosa giusta, Ray: che la carta dei vini – che è lo strumento che mette in relazione i due protagonisti – può rivelarsi tanto un momento di epifania per appassionati e addetti ai lavori quanto una spaventosa nebulosa capace di scoraggiare e mettere a disagio chi non abbia dimestichezza e

You’re reading a preview, subscribe to read more.

More from Food&Wine Italia

Food&Wine Italia16 min read
Ripensare Il Riso
In realtà, il riso rappresenta una componente essenziale della vostra dispensa, molto versatile e abbinabile a praticamente qualsiasi cosa. Se siete indecisi su cosa preparare per cena o non riuscite a uscire dalla monotonia culinaria, renderlo il pr
Food&Wine Italia19 min read
L’altra Borgogna
Ratapoil è il labrador nero di Talloulah Dubourg e Hugo Mathurin e la sua risposta al suono delle campane, pur trovandosi giù nella piccola cantina del Domaine de Cassiopée, è una sorta di canto lirico, bellissimo anche se leggermente inquietante. «L
Food&Wine Italia1 min read
FOOD&WINE ITALIA
FEBBRAIO-MARZO 2024 - ANNO VI - NUMERO 2 DIRETTORE RESPONSABILE Federico De Cesare Viola f.decesareviola@foodandwineitalia.com SENIOR EDITOR Luciana Squadrilli DIGITAL EDITOR Andrea Martina Di Lena ASSISTANT EDITOR Leonardo Samarelli ART DIRECTOR Fra