Uomini e Donne Magazine

«IL PRIMO BACIO PIÙ BRUTTO DI SEMPRE»

«La prima volta che mi sono innamorata avevo quattordici anni. Lui era un ragazzo di Roma che veniva in vacanza nella mia zona durante l’estate. Ricordo che ogni anno, quando lo rivedevo, mi emozionavo tantissimo. Lo trovavo bello, affascinante. L’idea che venisse dalla Capitale me lo faceva piacere, all’epoca, ancora di più. Era il mio ragazzo di città. Ci siamo conosciuti perché facevamo parte della stessa comitiva, frequentavamo lo stesso gruppo di Lui, ovviamente, non è stato la mia prima volta: quando siamo stati insieme ero poco più di una bambina. In realtà la mia prima volta è stata molto tardi, almeno rispetto alla media: avevo ventitré anni. Probabilmente mi sono lasciata andare così tardi con un ragazzo perché non ho mai avuto storie troppo lunghe, di quelle che ti fidanzi a quattordici anni e poi stai insieme almeno per dieci. Da piccola ho sempre avuto frequentazioni brevi e sporadiche, quindi non sono mai riuscita a fidarmi realmente di qualcuno. Con il ragazzo della mia prima volta, infatti, siamo stati fidanzati per cinque anni e abbiamo conosciuto le rispettive famiglie, con lui mi sentivo sicura…».

You’re reading a preview, subscribe to read more.

More from Uomini e Donne Magazine

Uomini e Donne Magazine2 min read
PRESEPE che Passione!
«La mia passione per il presepe fai da te è nata quando ero piccolino. Ricordo ancora che a novembre, con mio padre, andavamo nei boschi a recuperare pietre cave e muschio per allestirlo. Negli anni poi ho cominciato a perfezionarmi e oggi realizzo o
Uomini e Donne Magazine1 min read
Dietro Le Quinte
Cosa succede nel dietro le quinte di Uomini e Donne prima dell’inizio del programma? Scopriamolo insieme attraverso gli scatti esclusivi "rubati" nei camerini degli ospiti.
Uomini e Donne Magazine2 min read
«quel Natale Con Mio Figlio Appena Nato…»
Roberta, per lei il Natale è una festa gioiosa o malinconica? «Entrambe. Mi piace perché è piena di luci e colori ma al contempo mi mette tanta malinconia. Fortunatamente, da quando c’è mio figlio questa festa ha un sapore diverso perché appartiene

Related