Ville & Casali

LA VALLE D’ITRIA PUNTA SU RESORT DI LUSSO

a strada, ormai segnata, è quella del lusso. Masserie trasformate in resort dal fascino planetario, come Borgo Egnazia a Savelletri (BR), per citare la più famosa, inaugurata nel 2010 nei pressi del sito archeologico di Egnazia tra le colline verdeggianti della Puglia di uliveti secolari che affacciano sul mare Adriatico. Nel 2021, Four Seasons Hotels and Resorts, primaria società nel mondo dell’ospitalità, e Omnam Group, immobiliare globale, ha annunciato la realizzazione di un nuovo resort di 150 camere), società di noleggio yacht (con Pershing da 18 a 25 metri) che propone tour da Polignano a Mare fino alla Marina di Ostuni a una clientela molto facoltosa, e il suo giro d’affari si è sempre più incrementato. Vanta, ad esempio, nel suo giro vip come Chiara Ferragni e Bella Thorne, e i proprietari delle ville più importanti della regione. Benvenuti, quindi, in Valle d’Itria, nel cuore della Puglia, fra le province di Bari, Brindisi e Taranto, nota anche come Murgia dei Trulli, nella parte meridionale delle Murge e a nord dell’Alto Salento. Area ricca di specialità, sia a livello enogastronomico sia culturale, con immense distese di ulivi, alberi cresciuti nella terra rossa che accolgono il viaggiatore con profumi e meravigliosi miscugli cromatici. La maggiore concentrazione di trulli è ad Alberobello, circa 1500 in tutto, riconosciuta come la capitale dei trulli e che dal 1996 fa parte dei siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. I trulli sono abitazioni con il tetto a cono e i pinnacoli abbelliti da elementi simbolici, mistici e religiosi. A pochi chilometri c’è Locorotondo, su una collina, a poco più di 400 metri sul livello del mare, una cittadina tra i Borghi più belli d’Italia dalla forma circolare e dal bianco abbagliante delle sue case. I dintorni delle campagne sono pieni di trulli, ma a Locorotondo le abitazioni tipiche sono le cummerse, con la caratteristica del tetto spiovente dalla forma aguzza. A Martina Fran-ca, a differenza degli altri borghi della Valle d’Itria, prevale lo stile barocco, che si ammira tra i palazzi signorili e le chiese del centro. A partire dal Palazzo Ducale, costruito dal 1668 al 1780, con alcune sale del tutto affrescate. Qui ci riceve Franco Ancona, sindaco uscente, che ci invita ad affacciarci dal suo studio e mostra l’orizzonte: “Eccola qui, la Valle d’Itria: da Martina Franca, Cisternino, Ostuni, Locorotondo, fino a Ceglie Messapica; un’area di grandissimo interesse culturale come le cappelle votive o i tratturi, ad esempio”.

You’re reading a preview, subscribe to read more.

More from Ville & Casali

Ville & Casali3 min readArchitecture
Un Cottage Rivive Tra Gli Eucalipti A Nord Di Sidney
Una coppia australiana, con figli da poco indipendenti, ha deciso di ristrutturare e ampliare un cottage, immerso in un bosco di eucalipti alla periferia di Sidney, affidando il compito allo studio di architettura Alexander&co. L’architetto Jeremy Bu
Ville & Casali2 min read
L'accoglienza Di Un Resort Speciale E Affascinante
L’autunno e l’inverno possono essere l’occasione per scoprire la dolcezza di una delle più belle regioni del centro Italia e l’ospitalità esclusiva di Borgo Bastia Creti, un elegante resort nel cuore dell’Umbria aperto tutto l'anno che, dopo una lung
Ville & Casali1 min read
Vivere La Natura Con Le Conservatory
Nate nel XVI secolo per ospitare prevalentemente le piante di agrumi dei ricchi proprie tariterrieri, le conservatory si trasformano in luoghi esclusivi in cui conversare e godere delle bellezze della natura. “Sono sostanzialmente logge coperte circo

Related