Mistero Magazine

In cerca di mister KIRK

sceneggiatore, scrittore, residente a Hollywood

Si possono avere tutte le carte in regola per diventare una star, ma se il destino decide di remare contro, c’è ben poco da fare. Già ballerina dell’Earl Carroll Theatre di New, nel quale Douglas era protagonista. Quando all’attore fu chiesto della donna, rispose prima di non averla mai conosciuta, per rettificare la sua testimonianza solo in un secondo interrogatorio. Kirk Douglas ammise di aver parlato con Jean durante una pausa dalle riprese, ma di non averla mai incontrata fuori dal set. Mentre la pista legata a Douglas andava esaurendosi, un’amica dell’attrice confessò che Jean era incinta di alcuni mesi. La novità fece nascere alcune ipotesi sul misterioso messaggio e sulla possibilità che la Spangler volesse abortire (pratica ai tempi illegale). Infine, le ipotesi più fantasiose si sprecarono nell’aggiungere Jean alle vittime del misterioso assassino che solo due anni prima aveva seminato il terrore a Hollywood col macabro omicidio di Black Dahlia. Della giovane Jean Spangler non si ebbe mai più notizia.

You’re reading a preview, subscribe to read more.

More from Mistero Magazine

Mistero Magazine11 min readCrime & Violence
Dentro Una Mente Criminale
«Ogni vita vera è incontro» (M. Buber), sebbene ogni esistenza, nella sua declinazione mondana, sia sempre grazia e mistero. Grazia perché la vita accade. Mistero perché non sappiamo mai in anticipo che cosa l’andare della vita riserva. Nella grazia
Mistero Magazine1 min read
L’evoluzione della CRIMINOLOGIA
Ben ritrovati con il primo numero del 2024 della vostra (e nostra) rivista preferita. In un momento storico sempre più insensato e violento, in cui i fatti di sangue sono purtroppo all’ordine del giorno, abbiamo pensato che potesse essere interessan
Mistero Magazine2 min read
UNA BOCCATA D’aria Fresca
Quando caddero le Torri Gemelle le tivù annunciarono che nulla sarebbe più stato come prima. Di certo è cambiato il ruolo dei giornali. Se prima, pur a fatica, cercavano almeno di raccontare la realtà e magari di svelarne aspetti sconosciuti, poi son