Lonely Planet Magazine Italia

Dalla cellulosa alla celluloide

sul grande schermo è di carta e a realizzarla, dando forma alla visione di Walt Disney, è un disegnatore svizzero di mezza età: Albert Hurter. Il cacciatore svela il piano della regina e Biancaneve abbandona l’idillio della luminosa radura per addentrarsi in una buia foresta popolata di creature della notte e alberi antropomorfi da cui si protendono rami adunchi che tentano di afferrare la fanciulla. È un luogo che può da un momento all’altro trasformarsi da meravigliosa manifestazione di una natura gioiosa e colorata a spazio denso di minacce in cui le più ataviche paure si materializzano. Se ne ricorderà

You’re reading a preview, subscribe to read more.

More from Lonely Planet Magazine Italia

Lonely Planet Magazine Italia7 min read
1. Nell’incantesimo di Flores
ECCOLA LÌ, UN PICCOLO SCOGLIO in mezzo all’enorme oceano, più o meno a metà strada tra Lisbona e Washington D.C. A Flores, la più occidentale dell’arcipelago delle Azzorre, si arriva con un aereo della Sata Airlines da Lisbona, che fa tappa prima su
Lonely Planet Magazine Italia3 min read
20. Elogio Della Follia
SEDE DEL PIÙ GRANDE PORTO D’EUROPA, Rotterdam - seconda città per popolazione dei Paesi Bassi - si è saputa reinventare dopo i devastanti bombardamenti della Luftwaffe, cercando di anticipare il futuro. “La città (rimasta) senza cuore” ha subito rott
Lonely Planet Magazine Italia8 min read
12. Albania Che Bella Idea
VISTA SULLA CARTINA l’Albania appare al centro di una sorta di triangolo i cui vertici sono formati da tre delle destinazioni estive più famose del Mediterraneo: Grecia, Italia e Croazia. Tre luoghi dal fascino unico e per questo meta ogni estate di